La peste in Madagascar… ancora agli onori delle cronache

Un grido d’allarme è stato lanciato ieri dall’OMS riguardo la situazione della peste in Madagascar. Per la prima volta da ormai molti anni si è avuto un decesso nella capitale Antananarivo di una giovane ragazza colpita da peste bubbonica.

Sebbene la peste sia da sempre endemica in Madagascar, specialmente nelle zone rurali dove la mancanza d’igiene e gli scarsi mezzi sanitari non ne ostacolano la diffusione, il problema è sempre stato sottostimato in quanto ha sempre riguardato piccole località isolate e ha sempre avuto un andamento stagionale.
Ma il presentarsi della malattia nella capitale, ricordiamo che è una città che sfiora i 3 milioni di abitanti, specialmente a inizio della stagione delle piogge ne aggrava improvvisamente la pericolosità; questo per alcuni motivi: inizialmente la densità di popolazione della capitale è estremamente più alta per cui è molto più facile una propagazione improvvisa della malattia; poi la stagione delle piogge, che data l’inesistenza di una rete fognaria valida, rende la parte bassa di Antananarivo un acquitrino per diverse settimane dove i topi, veicoli del batterio, sono costretti all’improvviso a uscire dalle loro tane e coabitare a stretto contatto con la popolazione; eppoi per il fatto che le abitudini funebri prevedono sempre un periodo di permanenza del cadavere in ambito domestico.
Ragioni per cui sia l’OMS che il ministero della sanità locale hanno voluto intervenire in maniera forte fin da subito, arrivando anche a usare la forza contro la recalcitanza dei famigliari della vittima all’interramento immediato del cadavere e alla disinfezione totale del quartiere e alla messa in quarantena di chi è stato nei giorni scorsi in contatto con la famiglia.
La peste bubbonica è una malattia facilmente curabile e ancor più facilmente controllabile a livello di contagio, ma la situazione attuale dell’igiene nella capitale del Madagascar e ancor più la difficoltà d ‘accesso ai farmaci di base della popolazione locale potrebbero portare a un rapido sviluppo della malattia con conseguenze catastrofiche.
Aggiungo quindi una foto presa dal sito del centro nazionale di epidemiologia…. vedrete che si parla di Madagascar ma la malattia è diffusa ovunque
pesteworld98

Summary
La peste in Madagascar... ancora agli onori delle cronache
Article Name
La peste in Madagascar... ancora agli onori delle cronache
Description
Un grido d'allarme è stato lanciato ieri dall'OMS riguardo la situazione della peste in Madagascar. Per la prima volta da ormai molti anni si è avuto un decesso nella capitale Antananarivo di una giovane ragazza colpita da peste bubbonica. Sebbene la peste sia da sempre endemica in Madagascar, specialmente nelle zone rurali dove la mancanza d'igiene e gli scarsi mezzi sanitari non ne ostacolano la diffusione, il problema è sempre stato sottostimato in quanto ha sempre riguardato piccole località isolate e ha sempre avuto un andamento stagionale.
Author
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
La peste in Madagascar... ancora agli onori delle cronache, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *